E' appena terminata la torrida estate del 1990. Non sono bastati i gol e gli occhi spiritati di Totò Schillaci, le magie di Roberto Baggio, l'adrenalina di chi organizza un Campionato del mondo di calcio. Siamo terzi, vince la Germania che batte in finale con un gol di Brehme l'Argentina di Maradona. La delusione é tanta, ma é niente in confronto a ciò che ancora deve accadere... a Settembre si rientra a scuola! Si torna alla solita routine: Niente più "After" di sole e mare ad Alghero o Platamona, niente più scorpacciate di sìndria (anguria), niente più "indianate" in spiaggia con gli amici e la birretta ghiacciata in mano... si rientra nell'incubo!
Si rientra nelle strutture fatiscenti del mitico "Istituto Tecnico Industriale G.M.Angioy" di Sassari. Si ritorna a fare la fila per un caffè o un the alla "macchinetta del piscio" (perchè tali si potevano definire le bevande erogate). Si ritorna a farsi spaccare i timpani dalle urla dalle bidelle che ti intimavano di "uscire DA qui DA fumare". Gli stessi problemi di tutti gli anni: gli studenti sono troppi per la capienza delle aule, i professori che iniziano le lezioni sono messi li a fare i "tappabuchi" e dopo poche settimane vengono sostituiti, lezioni seguite seduti sulle scalinate perchè
c'è carenza di banchi e di lavagne, l'educazione fisica (la materia preferita) inizia a Gennaio perchè non sono stati destinati gli insegnanti, ecc.
Ma sta per accadere qualcosa che sconvolgerà l'esistenza di alunni, professori, bidelli e personale scolastico in genere. La mente malata di due alunni della sezione "F" dell'istituto, Pierfranco Canu e Daniele Simbula, partorisce la prima copia di "Mai dire Gaffes" (che dal numero 2 diventerà stabilmente "Mai dire Gaf") che diventa la "rivista ufficiale" dell'intero istituto, raccogliendo gaffes, pappine e strafalcioni di chiunque frequentasse l'ambiente scolastico. La rivista viene mandata in stampa stabilmente tutti i mesi fino al 1993 (Anno del diploma) più un numero speciale riepilogativo uscito nel 1995, per poi approdare sul web a Luglio del 2007, cercando di proseguire nell'intento di regalare qualche minuto di divertimento gratuito...